30 – Sulle tracce degli scrittori

30 – Sulle tracce degli scrittori

30 – Sulle tracce degli scrittori

    Venerdì 13 ottobre – ore 17.00 – Libreria Universitaria San Leonardo

    30 – Sulle tracce degli scrittori

    Cosa c’entra Pier Paolo Pasolini con l’ex convento di San Francesco di Conegliano? E Chi sa che Eugenio Montale disegnò le colline di Asolo con un rossetto? E che Giorgio Saviane scriveva i suoi libri con l’inchiostro verde e che Casanova in fuga dai Piombi di Venezia attraversò Porta San Tommaso, oggi punto d’incontro della movida trevigiana? E chi era Tito Spagnol, che visse a Hollywood, scrisse per i Gialli Mondadori, fu partigiano sul Cansiglio prima di ritirarsi per sempre sulle colline trevigiane?

    Chi sa che la figlia di Francesco Petrarca e il figlio di Dante Alighieri sono sepolti a Treviso? E Giovanni Boccaccio, uno dei padri della letteratura cosa c’entra?  E che dire di Gina Piccin Dugo, filandiera senza futuro, che, grazie all’amore per la poesia, riuscì a studiare e a diventare maestra? Al ristorante da Alfredo a Treviso, oltre al tavolo di Comisso c’è il bastone di Ungaretti? La città diede i natali a uno dei più grandi sceneggiatori italiani di tutti i tempi, Luciano Vincenzoni. Questo tascabile racchiude molte vite dei poeti, scrittori, letterati che hanno attraversato o vissuto a Treviso e dintorni ed è stato scritto per non dimenticarli.

    PRESENTANO
    Lucia Benedetti
    Federico De Nardi
    Maria Ester Nichele