Giulio Mozzi

Giulio Mozzi

Giulio Mozzi

    Giulio Mozzi

    Giulio Mozzi è nato il 17 giugno 1960. Abita a Padova. Si è diplomato presso il Liceo-Ginnasio Tito Livio. Ha svolto il servizio civile alternativo al servizio militare presso la Casa del fanciullo di Padova. Dal 1982 al 1989 ha lavorato nell’ufficio stampa della Confartigianato del Veneto. Dal 1989 al 1996 ha lavorato come fattorino-magazziniere presso la Libreria internazionale Cortina di Padova. Dal 1996 al 2001 ha campato essenzialmente di corsi e laboratori di scrittura e narrazione. Dal 1997 al 1999 ha collaborato con la casa editrice Theoria. Dal 2001 ai primi mesi del 2009 è stato consulente per la narrativa italiana di Sironi Editore. Nel 2006 ha dato vita, con un gruppo di generosi amici, alla casa editrice in retevibrisselibri, ora di fatto cessata. Dal 2008 al 2014 è stato consulente di Einaudi Stile Libero. Dal 2009 al 2013 ha collaborato con l’Istituto per la sperimentazione didattica ed educativa (Iprase) della provincia di Trento. Attualmente è consulente di Marsilio Editori per la narrativa italiana. Nel 2010 ha iniziato una collaborazione amichevole con Laurana Editore, dalla quale è nata la Bottega di narrazione.

    Ha pubblicato molti libri, tra gli altri:

    Questo è il giardino, racconti, Theoria (nuova edizione, Mondadori 1998, Sironi 2006), La felicità terrena (Einaudi), Ricettario di scrittura creativa con Stefano Brugnolo, Theoria (nuova edizione riveduta e aumentata, Zanichelli 2000), Il male naturale (Mondadori), Parole private delle in pubblico, saggi, Theoria (nuova edizione aumentata, Fernandel 2001), Sono l’ultimo a scendere (e altre storie credibili), racconti, Mondadori, Consigli tascabili per aspiranti scrittori, Terre di Mezzo, L’officina della parola. Dalla notizia al romanzo: guida all’uso di stili e registri di scrittura (Sironi), Favole del morire (Laurana)

    Traduzioni

    La felicità terrena è stato tradotto in Francia presso Hachette (Bonheur terrestre, 1999). Vari racconti sono stati tradotti in volumi collettivi o in riviste in Germania, Olanda, Stati Uniti d’America e Russia; alcuni episodi del Culto dei morti nell’Italia contemporanea sono stati inclusi in Il coro temporaneo, antologia della nuova poesia italiana pubblicata nel 2001 in Giappone. Questo è il giardino è stato pubblicato negli Usa nel 2014.

    Trasposizioni cinematografiche

    Il film Questo è il giardino di Giovanni Davide Maderna non ha nulla che fare con il libro Questo è il giardino. Si tratta di semplice omonimia.

    Dieci buoni motivi per non essere sé stessi quando si scrive (ipotesi)