Un gioco di parole

Studenti Da Vinci | cartacarbonefestivalStudenti Da Vinci | cartacarbonefestivalIncipit

C’era una volta, in un soleggiato pomeriggio di metà ottobre, un gruppo di sei gagliardi e nobili studenti di sangue blu del Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci del Regno di Treviso, che si ritrovò per dare inizio al proprio progetto di ASL presso CartaCarbone Festival.

Obiettivo

Il loro obiettivo della giornata era quello di raccogliere più informazioni possibili per dimostrare il proprio valore al primo evento del festival: “I Cartonauti: 84 carte”, l’inaugurazione della mostra di illustrazioni realizzate dalla Scuola Internazionale Stepan Zavriel del lontano Principato di Sarmede, selezionate per dar vita al gioco ufficiale del festival, I Cartonauti!

Impedimento

La spensieratezza e l’allegria dei nostri giovani eroi fu però spezzata quando, gettando un’occhiata al loro potente e stregato orologio da polso, scoprirono di avere davvero pochissimo tempo per prepararsi, e nei loro animi iniziò a farsi largo una cupa paura di fallimento.

foto di Giacomo Bozzato, liceo L. da Vinci.

Superamento dell’impedimento

All’improvviso i ragazzi furono colti da una folgorante illuminazione: armati di forza di volontà e desiderio di gloria decisero di… giocare! Recuperata in fretta e furia una confezione di prova del gioco, disposero dunque la plancia di gioco su un antico tavolo del loro quartier generale, il Palazzo del Podestà, si distribuirono le carte, i fogli e le matite e si misero alla prova. Scoprirono così un appassionante mondo che loro stessi si trovarono a creare; a partire da sei fasi (incipit, obiettivo, impedimento, superamento dell’impedimento, raggiungimento dell’obiettivo e conclusione), da sempre nuove regole e possibilità dettate dalle meravigliose carte illustrate, si trasformarono in pochi istanti in scrittori provetti di un avvincente racconto. Riuscirono così, inoltrandosi nel gioco, a scoprirne i più oscuri meandri.

Raggiungimento dell’obiettivo

Fieri dei propri risultati, i nostri eroi si recarono allora a testa alta all’inaugurazione presso Ca’ dei Ricchi, che si rivelò un successo per l’importante numero di presenze e un’interessante occasione per conoscere Ingrid, Marcello e Laura, i magici creatori dell’incantevole gioco.

Finale

L’esperienza dei nostri giovani protagonisti culminò con l’invito a tutti i cartonauti del fatato regno di Treviso di partecipare alle successive sessioni di gioco presso la Loggia dei Prodi Cavalieri del Re il 12, 14 e 15 ottobre.

Sara, Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci

foto di copertina di Giacomo Bozzato

foto di Edoardo Chiarenza, liceo L. da Vinci.