46 – Presenze e differenze: scrittrici in Veneto

46 – Presenze e differenze: scrittrici in Veneto

46 – Presenze e differenze: scrittrici in Veneto

    Sabato 14 ottobre – ore 12 – Palazzo dei Trecento

    46 – Presenze e differenze: scrittrici in Veneto

    AUTRICI
    Saveria Chemotti
    Elisabetta Baldisserotto
    Annalisa Bruni
    Francesca Visentin
    Emanuela Cànepa

    Dobbiamo prendere atto che la produzione letteraria delle donne nel Veneto è stata considerata da sempre minoritaria, perfino ideologicamente più ritrosa e questo ha contribuito a escludere, a priori, che il Veneto sia patria di scrittrici, anche se non sono mancate e non mancano certo le donne che hanno scritto o che scrivono, perché esiste a partire dal Rinascimento fino ai nostri giorni, una ricchissima fioritura di voci, un corpus di scritture di donna, che attraversa affascinanti itinerari di vita, intessendo il filo sottile della pacata testimonianza dei tempi e della storia, manifestando una sempre più profonda coscienza di sé e del proprio ruolo. Nonostante questo, le scrittrici emergono con rare presenze nel discorso critico e in quello storiografico; esse si configurano quasi sempre come decentrate, voci minori, occasionali, immagini mute. Straniere.

    In verità la loro patente assenza dai discorsi metodologici, dagli statuti letterari e nei quadri storiografici e in quelli della comunicazione testimonia una presenza rimossa anche nelle occasioni di incontro, dibattito, convegni.

    Recuperare a loro pregnanza letteraria oggi non significa voler compiere un frettoloso risarcimento o di un atto di riparazione rispetto al passato, e neppure di riproporre tout-court la struttura interpretativa già criticamente e tradizionalmente consolidata della storia della letteratura veneta «maschile» limitandosi ad «aggiungere le donne e mescolare» con l’intento di offrire un cocktail dal gusto un po’ inconsueto, oppure di riverniciare con una patina di rosa un vecchio edificio.

    L’iniziativa di Cartacarbone proverà a mettere a confronto varie voci di donna, pagine originali consegnate all’editoria e ai lettori, per tracciare un primo, anche provocatorio bilancio di una presenza e di una differenza che è componente essenziale e autonoma della società e della cultura veneta con una sua peculiarità storica e culturale indiscutibile, a vari livelli di consapevolezza soggettiva e oggettiva.

    Interverranno: Annalisa Bruni, Elisabetta Baldisserotto, Saveria Chemotti, Emanuela Canepa. Modera Francesca Visentin giornalista del Corriere della sera.

    COORDINA
    Saveria Chemotti